Crea sito

Omaggio agli 81 anni di Ascione Gennaro detto “o’paratore”

Carissimi torresi,
oggi 28 gennaio 2013 Ascione Gennaro compie 81 anni,uno dei dipendenti storici della dinastia Sorrentino,un’ istituzione artistica per chi è di Torre del Greco nell’ambito delle feste cittadine molto conosciuta.
Nato il 28 gennaio 1932 a Torre del Greco,detto ‘o paratore’,è stato intagliatore di legno ,falegname e marittimo prima di approdare nella ditta Sorrentino nel 1956.
Dal 1956 al 1992 infaticabile lavoratore,molto appassionato e volitivo nell’arte dell’addobbo e dell’apparatura festiva,ha lavorato prima con Antonio Sorrentino e poi con Vincenzo junior imparandone il mestiere.
Dal 1992 (anno in cui ando’ in pensione )al 1999,continuo’ come hobby il suo lavoro predilegendo soprattutto la realizzazione del carro trionfante dell’Immacolata(a cui e’ molto legato).
Da sottoliniare che nel 1998 ha realizzato come esecutore insieme a Riccardo Lamberti e Zeno Liberato il carro trionfante dell’Immacolata.
Nel 2000 si e’ trasferito a Rieti. Ma nonostante la distanza e l’eta’ancora oggi lo vediamo durante la processione dell’Immacolata,mentre fino a pochi anni fà era ancora all’interno del carro trionfale dell’Immacolata sia all’uscita che al rientro in Chiesa come ai vecchi tempi ,dove doveva tirare attraverso la puleggia,la corda per far innalzare l’Immacolata sullo scivolo.
E’ un grande appassionato di musica lirica e classica napoletana,e di cinema vecchio stampo.Ancora oggi ha una buona memoria ,ed è un’ enciclopedia vivente.
Le manifestazioni di affetto in questo giorno sono state tantissime sia telefonicamente che tramite internet.
A parte i parenti,volevo sottoliniare la telefonata piu’ significativa di oggi ,quella di Riccardo Lamberti ,che ha ereditato l’arte e la maestria del Maestro Sorrentino Vincenzo junior.
Al giovane Riccardo ,Gennaro è legato da una profonda amicizia.
Invece tramite internet attraverso il social network Facebook,attestati di stima ed auguri sono pervenuti un po’ da tutti gli amici torresi sparsi in tutta italia.
Il piu’ significativo che volevo sottoliniare è quello del Parroco della Basilica di Santa Croce Don Giosue’ Lombardo che cosi ha scritto:”Caro Gennaro, il Signore benedica le tue opere ed i tuoi giorni, sempre unito alla tua speciale Antonietta che saluto con affetto PACE”.
Con Don Giosue’ Lombardo ci lega un’amicizia di vecchia data,sin da quando lui frequentava l’associazione cattolica in via Salvator Noto,dove la mia famiglia viveva con mio nonno Romano Giovanni,sagrestano della Basilica di Santa Croce da fine anni “40” al 1977.
Concludo questo post ringraziando a nome di mio padre Gennaro tutti i parenti ed amici che con lui hanno condiviso questa giorno .
Un saluto a tutti e  “che a Maronna v’accupagne sempe”.

Ecco la pagina del sito dedicata a Gennaro Ascione:
http://www.immacolataditorredelgreco.it/ascione-gennaro.html